Informazione per i viaggiatori Consigli prima di partire

Si ottengono numerosi consigli, raccomandazioni e informazioni che possono agevolare il soggiorno all'estero.

Prima di partire, informarsi sulle caratteristiche della destinazione verso la quale si viaggia.

Sicurezza

Per maggiori informazioni sulla situazione relativa ai paesi verso cui si viaggia, consultare internet, guide turistiche, notizie e guide delle autorità locali. Sul sito web del Ministero degli affari esteri è pubblicato un avviso aggiornato sulla sicurezza del viaggio.

Rispettare i costumi e le leggi dei paesi stranieri, comportarsi responsabilmente ed evitare situazioni rischiose.

Prima di recarsi all'estero, si consiglia di compilare volontariamente il modulo Informazioni sul viaggio all'estero, soprattutto se si viaggia in paesi che presentano maggiori rischi relativamente alla sicurezza. Ciò consentirebbe di procedere più agevolmente all'eventuale tutela consolare.

Documenti

E' possibile recarsi in alcuni paesi con una carta d'identità, mentre per altri si ha bisogno di un passaporto. Visitare il sito web MMZ nella sezione Rappresentanze nel mondo per individuare il documento necessario al proprio viaggio. Accertarsi che il documento sia valido per tutta la durata del viaggio, e si consiglia di portare con sè anche una copia del documento di identità e una foto di riserva.

Visti

Sul sito web del Ministero degli Affari Esteri, alla voce Rappresentanze nel mondo, verificare se è necessario avere il visto per entrare nel paese di destinazione. Sul sito sono indicati anche i contatti delle ambasciate e dei consolati, a cui potersi rivolgere per il rilascio dei visti.

Rappresentanza della Repubblica di Slovenia nel mondo

Se nelle destinazioni del viaggio non esistono rappresentanze della RS, è possibile rivolgersi all'ambasciata di qualsiasi Stato membro dell'UE o al servizio di turno del Ministero degli affari esteri, contattando il numero telefonico +386 1 478 22 19.

Assicurazione malattia e infortuni:

Munirsi dell'apposita assicurazione sanitaria per tutta la durata del viaggio all'estero.

La tessera europea di assicurazione malattia (TEAM) vale:
· negli Stati membri dell'Unione europea,
· negli Stati membri dello Spazio economico europeo,
· in Svizzera,
· in Macedonia
· in Serbia
· in Montenegro,
· in Australia.
Il certificato sostitutivo è valido in Bosnia-Erzegovina.

Nei paesi in cui la TEAM o il certificato sostitutivo non sono validi (per es. USA), si devono pagare i servizi sanitari, dopodichè è possibile chiedere, presso l'unità territoriale o uno sportello del ZZZS, il rimborso delle spese sostenute per i servizi sanitari di emergenza; consigliamo, quindi, di stipulare un'assicurazione con assistenza medica all'estero per la durata del soggiorno in questi paesi, presso uno dei provider di assicurazione turistiche. Nella maggior parte delle agenzie turistiche, l'assicurazione è inclusa nel prezzo del viaggio. Controllare se l'assicurazione è valida per tutta la durata del viaggio e cosa copre (bagagli, attrezzature sportive, ecc). Avere sempre con sè il numero di polizza dell'assicurazione infortuni e il numero telefonico del centro di supporto, disponibile 24 ore al giorno.

Salute

Verificare se nei paesi in cui si viaggia è obbligatoria la vaccinazione. In alcuni paesi sono obbligatorie e raccomandate le vaccinazioni contro la febbre gialla. Alcuni paesi le richiedono anche per i viaggiatori che solamente attraverso i paesi in cui la malattia è dilagante. Anche la vaccinazione contro la malaria è raccomandata in molti paesi.

Se scoppiano epidemie nei paesi di destinazione verso cui si viaggia, informarsi sulle misure per prevenire infezioni.

I seguenti siti offrono numerose informazioni sanitarie, utili per il viaggio:
· In salute durante il viaggio e al ritorno
· Organizzazione Mondiale della Sanità
· Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie
Prima di recarsi all'estero, rivolgersi anche alle cliniche del viaggiatore per ottenere informazioni in merito alle misure sanitarie preventive.

Mezzi di trasporto

Se si viaggia con mezzi pubblici, procurarsi i biglietti in modo tempestivo. Assicurarsi che i biglietti aerei siano validi.

Se si viaggia con un veicolo proprio, verificare la validità della patente di guida e della revisione tecnica del veicolo. La maggior parte dei paesi europei riconosce la patente di guida slovena, mentre altri richiedono quella internazionale. Familiarizzare rapidamente con il codice stradale dei paesi stranieri e lo stato delle strade.

Per informazioni utili e consigli per viaggiare in auto, visitare i siti web di AMZS.

Denaro

Durante il viaggio portare con sè abbastanza denaro. Portare piccole somme di denaro in piccole unità, altrimenti si consiglia di effettuare i pagamenti con carte di credito o assegni turistici. Prima del viaggio, informarsi su come procedere in caso di smarrimento o furto di carte di credito o assegni e conservare il numero di telefono per bloccare eventualmente il conto.

Familiarizzare anche con la valuta dei paesi in cui si viaggia e informarsi sulle possibilità di cambio dell'euro o di altre valute internazionali.

Viaggiare con gli animali

Se si viaggia all'estero con animali domestici, si ha bisogno di un certificato veterinario relativo allo stato di salute degli animali, in particolare alla vaccinazione regolare contro malattie come la rabbia.

Dichiarare presso l'Amministrazione del servizio veterinario della Repubblica di Slovenia, almeno 12 ore prima della partenza, di portare in viaggio un animale, in modo da poter ottenere un adeguato certificato medico internazionale per attraversare la frontiera.

Gatti, cani e furetti devono avere un proprio documento di riconoscimento, in cui il veterinario ha inserito tutte le informazioni necessarie sulla vaccinazione degli animali. I singoli paesi potrebbero richiedere vaccinazioni o test supplementari condotti e registrati da un veterinario.

Nei prossimi anni, tutti gli Stati membri dell'Unione europea introdurranno la marcatura degli animali con un microchip elettronico che renderà facile collegarli con i documenti di viaggio degli animali. Durante il periodo di transizione, l'identificazione degli animali avverrà con un tatuaggio, tranne nel Regno Unito e in Irlanda, che già ora richiedono l'applicazione del microchip.

Per maggiori informazioni su come viaggiare con animali, consultare il sito internet dell'Amministrazione del servizio veterinario.

Commenti