Aktivnost Decisione preliminare

Per maggiore sicurezza legale, nel caso di costruzione di un edificio complesso o meno complesso, l’investitore può ottenere la decisione preliminare già prima della presentazione della domanda ai fini del rilascio del permesso di costruire. La decisione preliminare non costituisce la condizione per il rilascio del permesso di costruire.

Con la decisione preliminare si può decidere, già prima del rilascio del permesso di costruire, relativamente ad alcune questioni che non costituiscono oggetto della decisione nel procedimento relativo al rilascio del permesso di costruire, come la conformità della costruzione progettata agli atti urbanistici, alle norme, che costituiscono la base per il rilascio dei pareri, l’allacciamento minimo alle opere d’urbanizzazione primaria e la valutazione dell’impatto ambientale, quando quest’ultima sia obbligatoria.

La decisione e le condizioni, stabilite nella decisione preliminare, vincolano l’autorità amministrativa nel rilascio del permesso di costruire. La successiva modifica delle norme non può avere impatto sul diritto già acquisito nella decisione preliminare.

La decisione preliminare può essere ottenuta da più investitori potenziali, perché la dimostrazione del diritto reale, che permette all’investitore di costruire, non è la condizione per il rilascio della decisione preliminare.

Zahteva za izdajo predodločbe/Richiesta per il rilascio di una decisione preliminare

 
Possibili modalità di consegna:
  • per via postale
  • personale

Con la decisione preliminare, l’autorità amministrativa, competente delle pratiche edilizie, può decidere in merito all’adempimento delle condizioni per il rilascio del permesso di costruire nel caso che:

  • la costruzione sia conforme alle disposizioni dello strumento urbanistico attuativo nella parte che si riferisce alla costruzione degli edifici, e alle disposizioni delle norme sulla pianificazione del territorio,
  • la costruzione prevista, sia conforme alle norme sulle quali è fondato il rilascio dei pareri,
  • dalla documentazione risulti che sarà garantito l’allacciamento minimo alle opere diurbanizzazione primaria,
  • la costruzione prevista non pregiudichi gli obiettivi di protezione delle aree protette, la loro integrità e collegamento, qualora per l’edificio, per il quale si chiede il permesso di costruire, si debba effettuare la valutazione dell’impatto ambientale in conformità alle norme che disciplinano la tutela della natura.

    L’investitore può richiedere il rilascio della decisione preliminare in merito alle singole questioni relative all’adempimento dei requisiti, di cui al paragrafo precedente, qualora non sia possibile decidere autonomamente di questi requisiti, oppure può richiedere la verifica integrale relativa all’adempimento di tutti i requisiti di cui al paragrafo precedente.

    La dimostrazione del diritto reale che permette all’investitore di costruire, non è la condizione per il rilascio della decisione preliminare. In base alla decisione di costruire, l’investitore non può cominciare i lavori edilizi e non ha diritto alla costruzione sull’immobile altrui o alla limitazione dei diritti di terzi. Di questo deve essere avvertito espressamente nella decisione preliminare.

L’ottenimento della decisione preliminare non è la condizione per il rilascio del permesso di costruire. Le decisioni e le condizioni, delle quali si è deciso definitivamente nella decisione preliminare, con la quale si approva la richiesta, sono vincolanti nella decisione relativa al rilascio del permesso di costruire.

La decisione preliminare cessa di valere, qualora, entro due anni a partire dalla sua irrevocabilità, non sia presentata la domanda completa per il rilascio del permesso di costruire. La decisione preliminare si annulla:

  • con irrevocabilità del permesso di costruire, o
  • se la domanda finalizzata al permesso di costruire sia stata irrevocabilmente rigettata.

Qualora per lo stesso terreno siano state emesse le decisioni preliminari a più richiedenti, le persone delle decisioni preliminari già emesse sono informate per iscritto dell’emissione di ciascuna decisione preliminare. Con l’irrevocabilità del primo permesso di costruire per lo stesso terreno si annullano le decisioni preliminari ottenute dagli altri soggetti. Si annullano con la decisione speciale che si rilascia al momento dell’irrevocabilità del permesso di costruire e si comunica ai titolari delle decisioni preliminari emesse.

L’autorità amministrativa, responsabile delle pratiche edilizie, cancella la decisione preliminare su proposta del Comune o dello Stato, se questa sia in contrasto con lo strumento attuativo urbanistico o con la norma, entrata in vigore successivamente al suo rilascio, ed essa costituisca minaccia all’interesse pubblico o se questo sia necessario a causa della modifica delle norme, necessaria per l’armonizzazione delle norme con la normativa dell’Unione europea. Il titolare della decisione preliminare che subisce danno a causa della revoca della decisione preliminare, ha diritto al risarcimento integrale del danno.

Commenti