IT: Filtriranje se bo izvedlo ob spremembi izbire filtra in ne zahteva dodatne potrditve. IT: Skoči na filtre seznama

Aktivnost: Trasporto, importazione, esportazione o traffico di armi o munizioni nei confini esterni dell’Unione europea

Oltre il confine è possibile portare solo armi e munizioni che è possibile acquistare e possedere in Slovenia.

Il trasporto di armi e munizioni attraverso il confine di stato è possibile solo ai valichi di frontiera internazionali, ai valichi di frontiera per il traffico frontaliero interstatale e locale, ma solo se così previsto da un trattato internazionale. Entrati nella Repubblica di Slovenia, è necessario dichiarare immediatamente le armi e le munizioni e mostrare il porto d’armi all’organo che svolge i controlli di frontiera (polizia di frontiera). Per trasportare pistole ad aria, archi, ecc., non è necessario possedere un’autorizzazione speciale.

Alla persona che non dichiara le armi, la polizia di frontiera sequestra armi, munizioni e documenti. Nella maggior parte dei paesi, il regime d’introduzione di armi è soggetto a un’autorizzazione speciale rilasciata dall'autorità competente del paese in cui si sta introducendo l’arma, quindi si consiglia, prima del trasporto previsto di armi in un altro Stato membro dell'Unione europea, di verificare le condizioni d’ingresso delle armi presso le autorità competenti del paese in cui si viaggia, e presso le autorità competenti dei paesi attraverso cui si viaggia, Il modo più semplice per trovare informazioni è quello di recarsi presso le missioni diplomatiche e consolari estere in Slovenia.

Gli stranieri e i cittadini dell'Unione europea che risiedono al di fuori dell'Unione europea, che giungono per motivi di caccia o gare di tiro, possono trasportare le armi o munizioni attraverso il confine, dopo aver ottenuto l'autorizzazione per importare ed esportare le armi, rilasciata dall'autorità della Repubblica di Slovenia all'estero, autorizzata a occuparsi delle questioni consolari. L'autorizzazione viene concessa a condizione che la persona:

  • presenti un porto d’armi valido, rilasciato dall'autorità del paese in cui risiede, o un certificato rilasciato da tale autorità secondo cui, nel paese d’origine, non si necessita di un porto d’armi,
  • dimostri un motivo legittimo per il trasporto di armi o munizioni (certificato relativo a una gara di tiro, invito a una battuta di caccia, ecc.)
  • presenti il consenso al trasferimento di armi attraverso il territorio degli Stati membri dell'Unione europea.

Se per le armi e munizioni da caccia o sportive di cui al paragrafo precedente, l’organo competente non rilascia l’autorizzazione all’importazione ed esportazione, la stessa può essere rilasciata, alle stesse condizioni, da parte dell'autorità di controllo alla frontiera.

Per il rilascio di tale autorizzazione e del permesso d’introduzione e transito di armi e munizioni, attraverso il territorio della Repubblica di Slovenia, in un altro Stato membro dell'Unione europea, la persona deve anche presentare anche i permessi o licenze di tutti i paesi che attraversa.


L’individuo che non risiede nella Repubblica di Slovenia o in uno Stato membro dell'Unione europea, e desidera esportare armi o munizioni in un paese che non è membro dell'Unione europea, presenta domanda di rilascio dell’autorizzazione all'acquisto e all’esportazione di armi e munizioni presso l'unità amministrativa responsabile del venditore.

base giuridica

organi competenti

Commenti