Pensionamento Pensione di reversibilità

È la prestazione pensionistica che spetta al coniuge superstite del defunto assicurato o beneficiario della pensione.

Alla pensione di reversibilità hanno diritto i coniugi superstiti alle condizioni previste dalla Legge sull'assicurazione pensionistica e di invalidità, i coniugi divorziati, i partner in una famiglia di fatto e i partner in un'unione civile registrata o di fatto.

I vedovi ricevono il diritto alla pensione di reversibilità, se:


  • il defunto assicurato ha soddisfatto le condizioni per esercitare il diritto alla pensione anticipata, di vecchiaia o d’invalidità, dove il decesso è dovuto all’insorgenza dell’invalidità di categoria 1, o
  • il defunto era destinatario della pensione anticipata, di vecchiaia o d’invalidità, derivante dall’assicurazione obbligatoria.


Se il decesso è conseguenza di infortunio sul lavoro o malattia professionale, il diritto alla pensione di reversibilità si acquisisce a prescindere dal periodo pensionabile completato dal defunto.


Il diritto alla pensione di reversibilità del defunto assicurato o del beneficiario dei diritti, può essere esercitato alle seguenti condizioni:


  • se, al decesso del partner, si è raggiunta l'età di 58 anni,
  • se, fino al decesso del partner, si è completamente incapaci di lavorare o lo si è diventato un anno dopo il suo decesso,
  • se, successivamente al decesso del partner, sono rimasti bambini che hanno diritto alla pensione familiare del defunto, e si ha il dovere di sostenerli.


Se, al decesso della persona assicurata, non si sono ancora raggiunti i 58 anni, ma i 53 anni di età, sarà necessario attendere, per il diritto alla pensione di reversibilità, fino al compimento dei 58 anni.


Periodo transitorio di innalzamento del limite di età


La Legge sull'assicurazione pensionistica e di invalidità, entrata in vigore nel 2012, ha previsto un periodo transitorio di graduale innalzamento dell'età in cui si può avere diritto alla pensione di reversibilità:

anno limite d’età
2015 54 anni, 6 mesi
2016 55 anni
2017 55 anni, 6 mesi
2018 56 anni
2019 56 anni, 6 mesi
2020 57 anni
2021 57 anni, 6 mesi


Nello stesso periodo aumenterà anche l'età in cui i beneficiari attendono la pensione di reversibilità:

anno limite d’età
2015 49 anni, 6 mesi
2016 50 anni
2017 50 anni, 6 mesi
2018 51 anni
2019 51 anni, 6 mesi
2020 52 anni
2021 52 anni, 6 mesi

Commenti